Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 07 Aprile 2017 15:08
Siglato l'accordo

Buccinasco Più, i condomini dicono sì alla proposta del comune

I residenti, riuniti in occasione dell’assemblea del supercondominio, hanno accettato l’accordo con l’Amministrazione comunale per rendere più vivibile la zona: provvederanno a propria cura e spese alla gestione ordinaria del verde della piazza e al rinnovo dell’arredo urbano

Una vista dall'alto del quartiere Buccinasco Più che sorge su una discarica abusiva di materiali inerti Una vista dall'alto del quartiere Buccinasco Più che sorge su una discarica abusiva di materiali inerti

Non è la soluzione dei problemi, ma un piccolo passo avanti. Non si tratta né di bonifiche della discarica su cui sorge il quartiere e nemmeno di risistemazione urbanistica. Per quelle ci vorrà tempo e una montagna di soldi. Bisognerà bandire una gara europea per affidare i lavori, e soprattutto bisognerà fare il possibile per ottenere finanziamenti dal Ministero dell’Ambiente e dalla Regione Lombardia. Si tratta di un primo e piccolo traguardo. Ed è stato raggiunto Ieri sera.

Rendere più vivibile la zona

Di che cosa si è discusso? I residenti del quartiere Buccinasco Più (qui in alto in una foto presa da Google Earth), riuniti in occasione dell’assemblea del supercondominio, hanno accettato l’accordo proposto dall’Amministrazione comunale per rendere più vivibile la zona, con una migliore gestione della raccolta dei rifiuti in via Guido Rossa, la pulizia della piazza e altri piccoli interventi.
La convenzione avanzata già da qualche anno fa era stata sempre respinta dai residenti. La piazza è privata ad uso pubblico, per questo motivo, l’Amministrazione non poteva e non può effettuare modifiche né occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria.

La convenzione

“Possiamo tuttavia rendere più vivibile la zona” hanno spiegato il vice sindaco Rino Pruiti, assessore ai Lavori pubblici e lo stesso sindaco Giambattista Maiorano, i quali con il supporto di un legale incaricato per le vicende Finman, avevano ampiamente illustrato i limiti operativi del Comune. La convenzione accettata ieri sera, prevede che i condomini, in via solidale tra loro, provvedano a propria cura e spese alla gestione ordinaria del verde della piazza e al rinnovo dell’arredo urbano (previa intesa con il Comune). L’amministrazione invece garantirà la raccolta dei rifiuti davanti a tutti i numeri civici che si affacciano sulla piazza con pulizia della stessa, la spalatura e la rimozione della neve (quando cadrà) e dei manufatti attualmente presenti.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'interrogazione
Approda in Parlamento il caso del Prof. sospeso da scuola per i suoi giudizi sull’Islam

Approda in Parlamento il caso del Prof. sospeso da scuola per i suoi giudizi sull’Islam

La vicenda del docente di Corsico è al centro di un’interrogazione presentata da Daniele Capezzone, ex segretario dei radicali italiani

Attualità
Il caso del giorno
Mancano i bambini, ma no alla chiusura della Curiel

Mancano i bambini, ma no alla chiusura della Curiel

Ribadita, in un incontro con il nuovo dirigente del Comprensivo Copernico, la posizione dell'amministrazione comunale

Attualità
La curiosità
Deiezioni dei cani: entra in azione il bat-scooter

Deiezioni dei cani: entra in azione il bat-scooter

Per ripulire marciapiedi e aree verdi, Cesano schiera uno scooter dotato di aspiratore per la raccolta della cacca