Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 03 Aprile 2017 12:53
Elezioni

Il centrodestra schiera l’ex comandante Licata In evidenza

Il candidato alla carica di sindaco si è proposto come uomo delle istituzioni al servizio di un progetto per “il rilancio totale del comune di Buccinasco”

A correre per la poltrona di primo cittadino sarà Nicolò Licata, 57 anni, ex ufficiale dei carabinieri A correre per la poltrona di primo cittadino sarà Nicolò Licata, 57 anni, ex ufficiale dei carabinieri

Stati maggiori del centrodestra schierati alla Cascina Robbiolo per presentare il candidato della coalizione alla carica di sindaco di Buccinasco. Il nome non è una sorpresa. A correre per la poltrona di primo cittadino sarà Nicolò Licata, 57 anni, ex ufficiale, per anni comandante della locale caserma  dei carabinieri. “Si tratta – ha detto Luigi Iocca, consigliere di Forza Italia, “di una candidatura all’insegna della legalità e dell’efficienza amministrativa”.

Rilancio totale

Lo stesso Licata si è proposto come uomo delle istituzioni al servizio di un progetto, quello del centrodestra, per “il rilancio totale del comune di Buccinasco” dopo cinque anni di inefficienze dell’amministrazione uscente. “Sin ora” ha sottolineato il candidato sindaco “a Buccinasco è mancata la progettualità, una visione di ciò che si vuole sia la città nel prossimo futuro”.

33 gazebo

Per comprendere meglio i bisogni, nei prossimi giorni prenderà vita Cantiere Buccinasco. Di che cosa si tratta? In paese saranno allestiti 33 gazebo, trasformati in centri di ascolto delle esigenze dei residenti. Le segnalazioni dei problemi più urgenti saranno poi inseriti nella bozza di programma che la coalizione sta elaborando.

Subito la squadra

Altra caratteristica che differenzierà il centrodestra dal centrosinistra è che il primo presenterà la squadra alla quale affidare l’amministrazione di Buccinasco prima dell’appuntamento con le urne, per dare modo agli elettori “di valutare le competenze di chi governerà la città” indipendentemente dal peso dei singoli partiti della coalizione.  Questo è un punto fondamentale voluto dai Centristi popolari (area Udc) rappresentati in conferenza stampa da Filippo Bini Smaghi.

Ridare dignità a Buccinasco

Manuel Imberti, neosegretario della Lega, ha detto che la scelta di guidare 'alleanza di centrodestra è caduta su Licata perché ha due caratteristiche che ne fanno il candidato ideale della Lega: riassume in sé, legalità e sicurezza, capisaldi delle battaglie politiche del partito di Salvini. Sullo stesso piano le motivazioni che hanno convinto Aldo Scialino, coordinatore di Forza Italia e Maria Grazia Barbisan di Fratelli d’Italia, secondo i quali “Licata è in grado di ridare a Buccinasco la dignità che negli ultimi anni ha perduto”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
Cambio di casacca
Corsico, grandi manovre in Consiglio: Gilardi passa dalla Lega a Fratelli d’Italia

Corsico, grandi manovre in Consiglio: Gilardi passa dalla Lega a Fratelli d’Italia

Dopo essere transitato dal gruppo misto il professionista approda nel partito di Giorgia Meloni e dell’assessore Fabio Raimondo

Politica
La polemica
Buccinasco: da capitale della ‘ndrangheta a capitale del ridicolo?

Buccinasco: da capitale della ‘ndrangheta a capitale del ridicolo?

Si discute questa sera una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco che ha scatenato sui social una specie di guerra tra opposte fazioni con minacce, offese, delegittimazioni

Politica
Sliding doors
Nuovo scossone in Forza Italia, Caffi abbandona il gruppo consiliare

Nuovo scossone in Forza Italia, Caffi abbandona il gruppo consiliare

Mentre il partito è lacerato, Musella avrebbe “premiato” il coordinatore cittadino Mei con la nomina a consigliere delegato della municipalizzata che si occupa della farmacia comunale di Assago