Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 16 Dicembre 2016 13:06
Atmosfera malata

Milano ferma le auto ma scarica i costi sui comuni dell’hinterland In evidenza

Il capoluogo lombardo si accinge al blocco del traffico, prima i veicoli più inquinanti, se la situazione non cambia, si arriverà al blocco totale. A Buccinasco, dice l'assessore Pruiti, per ora, niente blocco

A Buccinasco mancano i mezzi di trasporto pubblico, specialmente la domenica A Buccinasco mancano i mezzi di trasporto pubblico, specialmente la domenica

Com’era facilmente prevedibile, poiché accade tutti gli anni, i livelli di smog e polveri sottili, in assenza di precipitazioni e venti adeguati, sono aumentati. Milano si accinge al blocco del traffico, prima i veicoli più inquinamenti, se la situazione non cambia, si arriverà al blocco totale. L’Assessore Granelli di Milano (PD), invita tutti a lasciare la macchina a casa preferendo i mezzi pubblici ATM.

Dove sono i mezzi di trasporto pubblico?

“Da sempre siamo tutti d’accordo con lui, – rileva Rino Pruiti, vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Mobilità e Trasporti di Buccinasco - peccato però che nel nostro comune mancano i mezzi di trasporto pubblico, specialmente la domenica (c’è gente che lavora anche la domenica per campare), se non avessimo pagato noi le corse pomeridiane della 351 (che ci costano un patrimonio) questo mezzo nei festivi non ci sarebbe del tutto”.
“Da sempre – continua Rino Pruiti  - il comune di Buccinasco ha aderito al tavolo di Città metropolitana sulla qualità dell’aria, da sempre ha chiesto misure strutturali che Milano e la Regione non hanno fatto. Ci hanno chiesto solo sacrifici enormi e maggiori spese. Intanto Milano ha incassato in questi ultimi anni 256 milioni di euro come introiti di area C, in larga parte versati da chi arriva da fuori città”.

Pagare il conto ad ATM

“Adesso basta, - continua l’assessore - durante i blocchi non ci danno nemmeno gli stessi diritti di Milano che potenzia i mezzi e ha il biglietto unico giornaliero. Ci è stato detto che se vogliamo potenziare in quei giorni dobbiamo pagare il conto ad ATM, cioè a Milano. Senza contare le mancate risposte sullo studio di fattibilità della M4…”
Il problema è che nel Sudovest nessun comune sta applicando il protocollo, quindi a che servirebbe? 
“Caro Assessore Granelli, - conclude Pruiti - cara la mia Milano, caro il mio governatore regionale Maroni, si fa presto a dire: usate i mezzi pubblici che non ci sono pagando il biglietto più caro della provincia.”
Quindi, per ora nessun blocco totale del traffico a Buccinasco.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti