Seguici su Fb - Rss

Sabato, 19 Maggio 2018 14:28
Lotta alla microcriminalità

Riciclaggio auto rubata e spaccio, gli autori finiscono cella

Il primo era a bordo di un veicolo con targa falsa, il secondo stava vendendo cocaina ad alcuni suoi clienti

Uno degli arrestati è stato sorpreso nei dintorni del parco Giorgiella mentre stava vendendo dosi di droga Uno degli arrestati è stato sorpreso nei dintorni del parco Giorgiella mentre stava vendendo dosi di droga

Da Buccinasco a Corsico, due operazioni dei carabinieri hanno permesso di bloccare due malviventi. Il primo è finito a San Vittore con l’accusa di “riciclaggio” di auto rubate, l’altro in cella di sicurezza per spaccio di droga.

Targa falsa

Il primo episodio si è verificato in nottata, quando una pattuglia in servizio di controllo del territorio ha arrestato un italiano di 23 anni residente a Buccinasco. Il giovane stava percorrendo via Milano a bordo di un “quadriciclo Ligier” (una delle macchinette che si possono guidare anche senza patente). Il suo fare circospetto ha insospettito i militari che lo hanno fermato. Dagli accertamenti è emerso che la targa del veicolo che stava conducendo era alterata. In realtà il veicolo era stato rubato lo scorso aprile. Non dando spiegazioni sulla sua provenienza, il ragazzo è stato arrestato e, su ordine del magistrato di turno, rinchiuso in una cella di san Vittore.

Al parco Giorgella

Qualche ora dopo, in via di Vittorio a Corsico, i militari hanno arrestato un altro italiano, un sessantenne con precedenti penali, residente in città, e lo hanno accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.  L’uomo è stato sorpreso nei dintorni del parco Giorgella mentre stava vendendo dosi di droga ad alcuni suoi clienti. Perquisito lui e perquisita la sua abitazione, i carabinieri hanno sequestrato alcune dosi di cocaina. Arrestato, è stato rinchiuso in una cella di sicurezza in attesa che un magistrato decida la sua sorte.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'interrogatorio
Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo e imposto il carcere a Fabrizio Butà, l’assassino del senegalese ucciso sabato scorso a Corsico 

Cronaca
La fine dell'incubo
Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Fabrizio Butà ha confessato di essere il killer Assan Diallo, il senegalese ucciso sabato notte al quartiere Lavagna

Cronaca
Svolta nelle indagini
Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Svolta nell’omicidio di Assane Diallo, trovata in uno scantinato di via delle Querce un’arma che potrebbe essere quella usata dall’assassino