Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 28 Maggio 2018 16:14
Lotta alla criminalità

Pistola e droga in auto: papà arrestato, figlio denunciato In evidenza

I carabinieri hanno scoperto che l'arma, con due caricatori con 28 colpi, era parte di un bottino di una rapina ad Assago

Il giovane, ventiquattrenne, aveva nascosto negli slip 3 grammi di eroina divise in 5 dosi Il giovane, ventiquattrenne, aveva nascosto negli slip 3 grammi di eroina divise in 5 dosi

Un pluripregiudicato di 52 anni è stato arrestato a Rapallo dai carabinieri con l’accusa di detenzione di arma illegale e ricettazione. L’uomo nascondeva in un borsello custodito nella sua auto una pistola rubata durante una rapina avvenuta l'anno scorso ad Assago, a un guardiano notturno.

Figlio spacciatore?

L’operazione si è svolta alle prime luci dell'alba all'uscita del casello autostradale di Rapallo. Dopo la perquisizione di auto e passeggeri, i militari della compagnia di Santa Margherita Ligure hanno denunciato per possesso di stupefacente al fine di farne spaccio il figlio dell'uomo.

Droga negli slip

Il giovane, ventiquattrenne, aveva nascosto negli slip 3 grammi di eroina divise in 5 dosi. Sono state le successive verifiche che hanno permesso ai militari di scoprire che la pistola, una Girsan 9x21 con due caricatori con 28 colpi, era parte di un bottino di una rapina ad Assago nell'agosto del 2017 ad un guardiano.

Armi bianche

I due uomini viaggiavano con due donne loro familiari a bordo di una Toyota Aygo. Nella casa dei quattro a Rapallo sono stati rinvenuti e sequestrati altri due grammi di marijuana e numerose armi bianche. Il più anziano è finito in carcere. Il figlio è stato denunciato a piede libero.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'interrogatorio
Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Delitto Assiane, parla il Gip: “Il killer deve rimanere in carcere”

Il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo e imposto il carcere a Fabrizio Butà, l’assassino del senegalese ucciso sabato scorso a Corsico 

Cronaca
La fine dell'incubo
Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Delitto di Corsico, l’assassino confessa e si costituisce ai carabinieri

Fabrizio Butà ha confessato di essere il killer Assan Diallo, il senegalese ucciso sabato notte al quartiere Lavagna

Cronaca
Svolta nelle indagini
Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Svolta nell’omicidio di Assane Diallo, trovata in uno scantinato di via delle Querce un’arma che potrebbe essere quella usata dall’assassino